Tel: 329/1613710

ORA PUOI SCEGLIERE

COSA OFFRIRE!

Un prodotto unico e Etico

 

NO separazione tra mamme e piccoli

NO vendita animali

NO macello

Solo Caglio Vegetale

COSA SCEGLI?

Scopri

i nostri pacchetti

di assaggi caprini!

Misto Mistery

Capra Pecora Mucca

20,00 EURO/kg

IVA e spese di spedizione escluse

ORDINE MINIMO:5KG

Non vendiamo solo un formaggio.

Vendiamo una filosofia!

Latte Etico

Il nostro formaggio è differente dagli altri. 

Il latte impiegato per la produzione casearia

di LatteAmore deriva dalla consapevole e faticosa scelta 

 

di non infliggere alcun tipo di sofferenza agli animali

da cui proviene.

  • utilizzo esclusivo di caglio vegetale;

  • equilibrio tra nascite e morti naturali;

  • nessun animale viene venduto;

  • nessun animale viene macellato;

  • nessun piccolo viene separato dalla madre;

  • il latte utilizzato è solo quello in esubero dal primo mese di lattazione in avanti e dopo lo svezzamento del piccolo;

  • assistenza h24 agli animali;

  • separazione tra animali in salute e animali anziani o con handicap o malattie, in modo che questi ultimi non vivano nella competizione dei più forti;

  • alimentazione ponderata e non esasperata per non sfruttare l'animale spingendolo ad una iper produzione;

  • messa in asciutta di animali in difficoltà.

L’unico caseificio in Italia che produce prodotto caseario

senza morte!

 

Sembra sempre impossibile finché non viene realizzato

- Nelson Mandela -

 
  • utilizzo esclusivo di caglio vegetale;

  • equilibrio tra nascite e morti naturali;

  • nessun animale viene venduto;

  • nessun animale viene macellato;

  • nessun piccolo viene separato dalla madre;

  • il latte utilizzato è solo quello in esubero dal primo mese di lattazione in avanti e dopo lo svezzamento del piccolo;

  • assistenza h24 agli animali;

  • separazione tra animali in salute e animali anziani o con handicap o malattie, in modo che questi ultimi non vivano nella competizione dei più forti;

  • alimentazione ponderata e non esasperata per non sfruttare l'animale spingendolo ad una iper produzione;

  • messa in asciutta di animali in difficoltà.

Scopri

il pacchetto che abbiamo

creato per te...

Assaggia la nostra Filosofia,

innamorati di LatteAmore!

 

Sembra sempre impossibile finché non viene realizzato

- Nelson Mandela -

 

Acquistando il nostro Pacchetto Etico

non compri semplicemente

dei buoni formaggi artigianali,

tu sposi una Filosofia Etica, sostieni un progetto

unico in Italia.

TU PROMUOVI UN CAMBIAMENTO!

Acquista in sicurezza con

 

Presenti anche su 

Soddisfatti o rimborsati!

Vuoi saperne di più?

Inviaci una mail all'indirizzo info@latteamore.it

saremo felici di risponderti.

OPPURE LEGGI SUBITO LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI.

Cosa accade ai piccoli dei vostri allevamenti?

 

I piccoli rimangono con le mamme e da loro vengono allattati fino allo svezzamento.

 

Non rubiamo latte ai capretti nel modo più assoluto, i piccoli stanno a stretto contatto con le mamme.

Il latte che utilizziamo è solo quello successivo alla fase di allattamento del piccolo.

Proviene, quindi, da mamme che hanno completato lo svezzamento dei loro cuccioli.

Al finire del secondo mese di allattamento, i capretti vengono gradualmente svezzati per un periodo che si protrae fino ai 4 mesi e durante i quali l'alimentazione viene integrata con del foraggio, pascolo e integratori.

Dal quarto mese in poi le mamme producono latte per 8-10 mesi ed è in questo arco di tempo che preleviamo la parte di latte destinata alla caseificazione.

Le persone che consumano i nostri prodotti lo fanno perché sanno ovviamente quale valore ha questa rivoluzione della quale anche loro sono partecipi in prima persona!
La nostra è una sfida, un’emozione che conduciamo insieme ai nostri amici animali.
Una lotta condotta anche da quelle mamme capre che con il loro contributo salvano i loro piccoli.

Non è sfruttamento dunque, ma una collaborazione per salvare i loro piccoli, quel piccolo gesto di dare il loro latte profuma ed è pieno di vita!

 

  

Sottraete latte ai piccoli per la produzione dei vostri formaggi?

Mai il latte è prima di tutto dei piccoli.

Il latte che utilizziamo è solo quello successivo alla fase di allattamento del piccolo.

 

Proviene, quindi, da mamme che hanno completato lo svezzamento dei loro cuccioli.

Al finire del secondo mese di allattamento, i capretti vengono gradualmente svezzati per un periodo che si protrae fino ai 4 mesi e durante i quali l'alimentazione viene integrata con del foraggio, pascolo e integratori.

Dal quarto mese in poi le mamme producono latte per 8-10 mesi ed è in questo arco di tempo che preleviamo la parte di latte destinata alla caseificazione.

 

La laboriosità di queste madri permette a maschi, piccoli, anziani, malati, di vivere e non essere mai venduti o macellati, e avere cure, cibo, medicinali.

  

Le capre quanto vivono? Come riuscite a sostenere economicamente il vostro allevamento per un periodo così lungo?

La vita media al momento si attesta sui 5-7 anni, ciò non toglie che negli allevamenti da cui proviene il nostro latte ci siano capre particolarmente longeve, di circa 14-15 anni presunti.

 

In allevamento vige la regola dell'equilibrio, le nascite cioè sono equilibrate alle morti naturali.

  

Negli allevamenti intensivi gli animali improduttivi vengono venduti o macellati. Nel vostro?

Nel nostro allevamento nessun animale viene venduto o macellato.

Resta in allevamento fino a spegnimento naturale.

  

Da quanti capi sono composti questi allevamenti? Come sono suddivisi?

Attualmente negli allevamenti da cui proviene il nostro latte sono presenti una cinquantina tra tori e mucche e circa duemila tra capre, becchi, pecore e montoni.

Le femmine produttive e i maschi rappresentano circa metà dell’allevamento, i cuccioli e i giovani si attestano su un 20%, i rimanenti 30% sono anziani e malati.

Annualmente nascite e morti si corrispondono, così da creare un equilibrio che permette la sopravvivenza di tutti.

  

Negli allevamenti ci sono dei volontari? E’ possibile diventarlo?

Certamente, per fortuna esistono molti amici degli animali che spendono il loro tempo al servizio di queste meravigliose creature.

 

Per diventare volontario è sufficiente scriverci una mail e vi metteremo in contatto con le strutture.

  

Sono possibili visite al caseificio? E agli allevamenti?

Naturalmente si, il caseificio è visitabile, ma solo su appuntamento.

 

E’ fondamentale programmare una visita poiché per avere accesso si deve avere un abbigliamento idoneo, opportune protezioni e la produzione deve essere ferma per evitare qualsiasi tipo di contaminazione.

 

Lo stesso vale per gli allevamenti, dove sono previste apposite giornate denominate “Open Day”

  

Il caglio utilizzato è di origine animale o vegetale?

Il caglio che utilizziamo è esclusivamente di origine vegetale,

in particolare usiamo caglio derivato dai cardi.

  

I piccoli vengono lasciati con le mamme o vengono separati?

Assolutamente i piccoli restano con le mamme, è importante che abbiano il contatto, che imparino ed apprendano, è importante che bevano il colostro per avere le difese immunitarie dalla mamma, è importante che bevano il latte.

E' importante anche la fase di svezzamento, è importante che il piccolo sviluppi correttamente il rumine.

La laboriosità di queste madri permette a maschi, piccoli, anziani, malati, di vivere e non essere mai venduti o macellati, e avere cure, cibo, medicinali.

  

Come fate a non sfruttare le fattrici?

Intanto gli accoppiamenti sono solo naturali e solo ed esclusivamente tra maschi e femmine giovani e per quest'ultime che siano in grado di portare a termine senza problemi la gravidanza.

Poi una femmina può da protocollo avere il primo parto non prima dei 2 anni,

poi a 4 e a 6. Al massimo quindi 3 gravidanze.

 

La laboriosità di queste madri permette a maschi, piccoli, anziani, malati, di vivere e non essere mai venduti o macellati, e avere cure, cibo, medicinali.

 

Non rubiamo latte ai capretti nel modo più assoluto, i piccoli stanno a stretto contatto con le mamme.

Il latte che utilizziamo è solo quello successivo alla fase di allattamento del piccolo.

Proviene, quindi, da mamme che hanno completato lo svezzamento dei loro cuccioli.

Al finire del secondo mese di allattamento, i capretti vengono gradualmente svezzati per un periodo che si protrae fino ai 4 mesi e durante i quali l'alimentazione viene integrata con del foraggio, pascolo e integratori.

Dal quarto mese in poi le mamme producono latte per 8-10 mesi ed è in questo arco di tempo che preleviamo la parte di latte destinata alla caseificazione.

Le persone che consumano i nostri prodotti lo fanno perché sanno ovviamente quale valore ha questa rivoluzione della quale anche loro sono partecipi in prima persona!
La nostra è una sfida, un’emozione che conduciamo insieme ai nostri amici animali.
Una lotta condotta anche da quelle mamme capre che con il loro contributo salvano i loro piccoli.

Non è sfruttamento dunque, ma una collaborazione per salvare i loro piccoli, quel piccolo gesto di dare il loro latte profuma ed è pieno di vita!

  

Se la richiesta aumenta come farete, visto che utilizzate solo latte in esubero?

La nostra filosofia etica sta coinvolgendo sempre più giovani allevatori che comprendono, come noi abbiamo compreso, che questo gesto non è sfruttamento ma l’anello di congiunzione tra la vita e la morte, è proprio in questo gesto che nasce la vita, è grazie a questo gesto che i piccoli non saranno venduti e non saranno macellati, è grazie a questo gesto che potremo prenderci cura dei deboli, dei malati, degli anziani.

  

Cosa significa latte etico in conversione?


Il latte etico in conversione è latte proveniente da allevamenti che stanno sposando la fisolofia LatteAmore, ed operando una trasformazione da allevamenti intensivi ad allevamenti etici, attraverso l'introduzione del protocollo Oasi Leonardo Convert.


Sono allevamenti che hanno intuito che è davvero possibile un cambiamento, che hanno capito che si può allevare senza morte e sofferenza.

  

Ma gli animali non aumentano a dismisura?

No, poiché il protocollo Oasi Leonardo Convert prevede l'equilibrio tra nascite e morti.

Gli accoppiamenti avvengono in modo naturale ma sono regolamentati: ogni femmina, se in ottima salute, potrà, nel corso della sua vita, avere solo 3 gravidanze, a distanza di 2 anni l'una dall'altra. Questo fa sì che il numero di nascite sia sempre monitorato.

 

Ovviamente in allevamento ci sono anche animali che non godono di buona salute, o che semplicemente sono avanti con gli anni. Quindi, oltre a non procreare, e nonostante i nostri sforzi per curarli, con il passare degli anni e degli acciacchi, inevitabilmente ci lasciano.

 

Ecco che nascite e morti si equivalgono, così da non avere una crescita esponenziale e non controllata.